Vision

Presente e futuro

Guardare sempre avanti fa parte della nostra natura del nostro modo di essere.
Migliorare il nostro sistema produttivo, adattarlo e renderlo sempre più reattivo nei confronti di un mercato in continua evoluzione crediamo sia la chiave del nostro successo.
Lavorare immaginando gli scenari futuri ci permette di non soffermarci sui successi immediati e ci permette di far nascere continui stimoli per inventare e produrre nuove soluzioni.
La flessibilità è quindi la chiave dello sviluppo, in ogni ambito.

Storia

Presenti sul mercato da quasi 70 anni

Oggi

Terno Scorrevoli è una realtà in continua evoluzione. Questa caratteristica si ritrova non solo nei prodotti Terno, sempre all'avanguardia, ma anche negli spazi dell'azienda stessa, che cambiano e rispondono anch'essi alle esigenze del mercato: nel 2012 vengono infatti ampliate e rinnovate sia la sala prove, dove vengono testati i prodotti Terno, sia lo show-room, dove i prodotti Terno trovano la loro applicazione.

Terno Scorrevoli è attenta alle esigenze dei suoi collaboratori: nel 2015 viene ampliata la nuova sala riunioni, per poter accogliere agevolmente i clienti ed effettuare la formazione sui propri prodotti.

2010

La Terno Scorrevoli festeggia il 60° anniversario!

60 anni di ricerca e progettazione hanno permesso alla Terno Scorrevoli di distinguersi sul mercato per la continua realizzazione di brevetti riguardanti innovazioni tecnologiche sui prodotti del mobile e delle porte d’interni.
Proprio per questo la Terno Scorrevoli è in grado di offrire una vasta gamma di sistemi scorrevoli per riuscire a soddisfare pienamente le esigenze del cliente.
Tutti i prodotti che sono venduti in oltre 50 nazioni di 5 continenti, sono raccolti nel catalogo generale Terno Scorrevoli: oltre cinquecento pagine tradotte in cinque lingue, per rendere chiare tutte le informazioni di ogni singolo articolo.

2003

Terno Scorrevoli si espande ulteriormente: la nuova sede

Nel 1999, visto il grande successo dell’azienda sia in Italia che all’estero e visto il continuo aumento di ordini, la Terno Scorrevoli decide di aumentare contemporaneamente sia lo spazio a sua disposizione, compresi nuovi macchinari e attrezzature, sia il magazzino di semilavorato relativo al settore dell’alluminio e degli accessori, raddoppiando tutta l’area lavorativa sia coperta che scoperta.
Con l’arrivo del nuovo millennio, la Terno Scorrevoli rafforza l’ufficio amministrativo con l’entrata delle figlie Rossana e Valentina.
Negli anni a seguire, per soddisfare le maggiori richieste di mercato, la Terno Scorrevoli si ingrandisce ulteriormente inaugurando nel 2003 la nuova sede di Varedo (Monza-Brianza).
Dopo solo 3 anni, nel 2006, la nuova sede di Varedo viene ulteriormente ampliata raggiungendo una superficie di 8500 mq, potenziando così i vari settori produttivi di tranceria, lavorazioni alluminio, assemblaggio, imballaggio e magazzino.

1997

Premi e riconoscimenti

Nei primi anni ’90 la ragione sociale dell’azienda diventa Terno Scorrevoli e già dal 1993, grazie alla veloce espansione e alla forte richiesta di articoli, acquisisce una nuova sede consona al nuovo livello di produzione e si trasferisce a Limbiate (MI).
In questi anni si incrementa ulteriormente la produzione e la vendita in Italia e all’Estero.
Nel 1994 la Camera di Commercio Industria e Artigianato, dopo aver vagliato tra le moltissime aziende che hanno consegnato la relazione dettagliata del loro operato con allegata tutta la documentazione relativa ai brevetti, sceglie di premiare con una medaglia d’oro le Officine Terno s.n.c. di Terno Agostino. La premiazione è avvenuta al Teatro alla Scala di Milano con un concerto del famoso maestro Riccardo Muti.
Nel 1997 viene brevettato a livello internazionale un articolo relativo alle ante in alluminio per arredamento, assemblate fra loro senza dover utilizzare nessun tipo di lavorazione. Per questo brevetto, nel 1998 la Terno Scorrevoli riceve dalla regione Lombardia il premio come innovazione tecnologica.

1980

L'esperienza all'estero

Nella prima metà degli anni ’80 si decide di specializzarsi in scorrevoli per mobili e per porte. In questi anni inizia la sua collaborazione in azienda come responsabile dell’ufficio amministrativo la signora Maria Adele, moglie di Giovanni.
Nella seconda metà degli anni ’80 viene completata la rete di vendita in Italia attraverso rappresentati regionali.
Viene brevettato in Italia lo scorrevole regolabile per armadi, adottato in forme diverse anche da molte altre aziende e diventato poco dopo l’articolo più venduto nel settore, il quale viene subito presentato nel 1988 alla prima fiera internazionale: il SASMIL di Milano, fatta proprio grazie al grande incremento della domanda di scorrevoli per mobili e porte e dove avvengono i primi contatti con importanti clienti stranieri.
In questi anni infatti, l’Omodei srl come ufficio estero aumenta considerevolmente la sua collaborazione con l’azienda per ciò che riguarda la gestione dei clienti esteri.

1968

Officine Terno

Il 1° maggio 1968 nasce la nuova azienda denominata Officine Terno, che da questo momento in poi si occupa dell’espansione del settore scorrevoli per vetrine, snodi per bar, e cerniere frenate. Inizia la progettazione e l’acquisto di macchinari necessari alla produzione di cucitrici pneumatiche per tappezzieri e falegnami e articoli di ferramenta.

Nel 1971 i due figli Giovanni e Francesco iniziano la loro collaborazione in azienda. Negli anni ’70 si inizia ad esportare con successo in alcuni paesi esteri europei ed extraeuropei. In quegl’anni viene attivato anche il settore Ricerca&Sviluppo per lo studio di nuovi articoli. Nel 1979 l'azienda partecipa alla sua prima fiera a livello regionale, con successo.

1956

Doppia ruota a differenziale

Nel 1956 Terno Agostino progetta un diverso tipo di ruota, che lui chiama doppia ruota a differenziale, la quale ne cambia totalmente l’utilizzo fatto fino a quel momento. Questo particolare tipo di ruota doppia permette al suo supporto di muoversi in qualsiasi direzione riducendo al minimo l’attrito del pavimento. Questo progetto è stato depositato come brevetto industriale l’11 settembre 1956 e può essere considerato una vera e propria innovazione tecnologica poiché la progettazione e la maggiore produzione di ruote, ferma da molti anni sui vecchi modelli a ruota singola, inizia solo alla fine degli anni ‘60.

Nel decennio che va dal 1958 al 1968 viene aumentata la produzione di articoli scorrevoli e ruote per arredamento, carrelli portavivande in ottone con piani in vetro, acquisendo contemporaneamente grossi clienti sia nel settore della grande distribuzione della ferramenta, sia nella grande industria del mobile.
Tale aumento di produzione rende necessario l’ampliamento dell’azienda nel 1960 e di conseguenza la costruzione di un secondo laboratorio attiguo al primo.
Dopo diciotto anni di intensa collaborazione, i due titolari si trovano ad avere due vedute diverse verso quale settore dirigere la produzione e su quali scopi sia meglio concentrarsi: di comune accordo decidono di dividersi e di seguire due strade differenti.

1950

Nasce Terno&Dedè

La storia della Terno Scorrevoli inizia pochi anni dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale: la precarietà della situazione economica spinge due intraprendenti giovani, Terno Agostino e Dedè Giuseppe a mettersi in proprio e a fondare una società.
Nasce così nel 1950 la Terno&Dedè. La prima produzione dal 1950 al 1954 era composta da fermagli per schienali di apparecchi radio, cerniere frenate, pattini per mobili e per vetrinette di negozi.
Il 1954 è un anno che segna il primo grosso cambiamento e la prima grande opportunità per l’azienda di aumentare la produzione: la comparsa e la diffusione su vasta scala della televisione porta lo spunto per la progettazione e la realizzazione di nuovi articoli, come i diversi tipi di ruote pivottanti per carrelli portatelevisori.
Già dall’inizio l’azienda si dimostra attenta ai cambiamenti esterni e attiva nel settore di Ricerca&Sviluppo.